Hotel Langhe Cherasco, hotel tre stelle con ristorante nelle Langhe
Data di arrivo
Data di partenza
Ospiti per camera
Adulti Bambini Neonati
fino a 12 anni fino a 3 anni
  • MIGLIOR TARIFFA ONLINE

    Solo su questo sito le migliori tariffe e condizioni

  • OFFERTE E PROMOZIONI

    Scopri le nostre promozioni e scegli l'offerta su misura per te

  • WI-FI GRATUITO

    Wi-fi gratuito in tutta la struttura e nelle camere

Le Langhe sono uno scrigno di sapori, un mix equilibrato di tradizione e innovazione, antichi saperi e tecniche moderne, che proprio dalla terra continuano a trarre le proprie gemme più preziose: il vino e il tartufo.

 

I vini 

Sette sono i vini DOCG, tra cui il Barolo, re dei vini e vino dei re, e il Barbaresco, il “principe” dei rossi d’annata, e dieci sono i vini DOC, tutti derivanti da un ristretto gruppo di vitigni autoctoni di grande pregio, quali il Nebbiolo (da cui si originano i vini Barolo, Barbaresco, Nebbiolo), il Barbera, il Dolcetto, l’Arneis e il Pelaverga, vinificati nella maggior parte dei casi in purezza.
Un viaggio nelle Langhe non può dirsi completo senza una degustazione in cantina in compagnia dei produttori o un calice di vino selezionato tra le etichette delle enoteche.


Il tartufo

Accanto ai vini non può mancare il tartufo, protagonista indiscusso della Fiera del Tartufo Bianco d’Alba, appuntamento di fama internazionale che ogni anno, dall’ultima settimana di settembre alla prima settimana di novembre, richiama da tutto il mondo gli estimatori del rarissimo fungo ipogeo.

 

Formaggi, funghi e carni

Sulle tavole di ristoranti stellati, locande, osterie ed enoteche troverete sempre una ricca selezione di formaggi, vanto di una tradizione enogastronomica che si fa evento in occasione della Fiera biennale Cheese a Bra: non esiste menù tipico che non proponga Murazzano, Raschera, Toma o Bra, nelle varianti Tenero e Duro.
Protagonisti dei taglieri, serviti con un tocco di miele o di cugnà (la tipica mostarda d’uva piemontese) e sapienti ingredienti di gustose ed equilibrate ricette, i formaggi piemontesi sono solo alcuni dei prodotti tipici da non perdere, a cui non si può non aggiungere i funghi, la salsiccia di Bra (l’unica di sola carne di vitello) o le carni di razza bovina piemontese, materia prima fondamentale per l’immancabile carne cruda o per il brasato.


E per finire in bellezza il tuo viaggio lungo le strade del gusto non può che concludersi con un dolce a base di nocciole, e non una nocciola qualunque, ma la “tonda e gentile” nocciola del Piemonte IGP, segreto del successo della torta di nocciole o del bunet.